I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog
Da Gabriele Salari il 30/01/2013 13.35

Lo smog ci rende più cupi e tristi. Lo sospettavo da tempo, almeno su di me funziona così: in città sto male e quando esco dal Grande Raccordo Anulare sono immediatamente più rilassato, sereno e anche felice. Non è soggettivo, stando al maxistudio condotto dall’equipe di Byron Lew e Mak Arvin della Trent University di Ontario, in Canada, e pubblicato sull'International Journal of Green Economics. Analizzando i dati dell'inquinamento atmosferico (emissioni di CO2 procapite) di 14 paesi europei, tra cui anche l’Italia, e confrontandoli con quelli sul livello di benessere e soddisfazione dei cittadini di ciascuna nazione, si è visto quali ripercussioni abbia lo smog.
I paesi più inquinati sono anche quelli meno felici: esiste una diretta correlazione, insomma, ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 23/01/2013 15.53

Quando è stato eletto Obama per la prima volta ero a Washington e ricordo di aver girato tutta la capitale in bicicletta, visitato il Campidoglio e visto il vento che cambiava.
Le questioni energetiche sono vitali e strategiche per ogni nazione seria e il clima è la principale emergenza planetaria. Obama ora nel suo discorso di insediamento che qui voglio riportare, lo ribadisce chiaramente. Ascoltiamo le sue parole:
“Noi, il popolo, crediamo ancora che i nostri doveri come americani non siano solo nei confronti di noi stessi, ma di tutta la posterità. Daremo una risposta alla minaccia dei cambiamenti climatici, consapevoli che se non lo facessimo tradiremmo i nostri figli e le ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 17/01/2013 13.35

Percorro con Dino un sentiero del monte Subasio che corre parallelo al Fosso dell'Anna, gonfio di acqua in questo periodo. Parliamo della caccia che secondo lui è finita quando sono arrivati gli “sparacchiatori” che non conoscono il territorio e le presenze faunistiche. Quando andava a caccia lui, da giovane, con lo zio, si andava in un unico posto insieme ai locali che conoscevano ogni centimetro quadro e, in quanto pastori, battevano continuamente il territorio. Sapevano quindi qual'era la nidiata della starna quell'anno e quindi cacciavano solo ed esclusivamente il numero di starne compatibile con la prosecuzione della specie in quell'ambito in cui loro esercitavano il prelievo venatorio. Non è più la caccia di una volta. Prelevare gli interessi senza intaccare il capitale, oggi non & ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 13/01/2013 14.42

Non amo il tonno in scatola, preferisco lo sgombro. In queste feste però sono stato omaggiato di due barattoli di vetro di tonno particolarmente graditi. Il primo perché proviene da un’amica lucana ed è una conserva casalinga, fatta dalla madre, tutt’altro sapore rispetto a quello che vendono al supermercato. Il secondo, invece, è un tonnetto striato (skipjack), non a rischio e di taglia piccola, certificato "pescato a canna", insomma uno dei pochi tonni provenienti da pesca sostenibile in commercio. Normalmente mangiamo tonno pinna gialla (a rischio estinzione) oppure lo striato ma pescato con i FAD (Fish Aggregating Devices – Sistemi di Aggregazione per Pesci). I FAD aggregano però anche pesci piccoli di altre specie, ma piccoli perché ancora immaturi, come il pinna gia ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 07/01/2013 17.31

Mi è stato offerto da due partiti di candidarmi alle prossime elezioni regionali nel Lazio. Ho declinato perché sarebbe incompatibile con l'impegno che ho preso fino a fine aprile con Greenpeace, dove mi occupo dell'ufficio stampa, e in generale perché penso di essere più utile come giornalista ambientale che come consigliere, se e qualora avessi poi avuto effettivamente questa opportunità. Vorrei però elencare brevemente alcuni punti che penso siano ineludibili per chi si candida alla Regione e voglia rappresentare una seria politica ambientalista.
1) Ecologia della politica. La Regione è stata travolta da troppi scandali, sia sotto il centrosinistra che sotto il centrodestra, e deve quindi cambiare radicalmente sotto il profilo dell'onesta gestione dell ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 05/01/2013 12.54

E così il 2012 si è chiuso con la scomparsa di Rita Levi Montalcini. Proprio pochi giorni prima ero passato sotto la sua casa romana, nei pressi di Villa Torlonia, e avevo parlato di lei a un amico che lavora alla Fondazione Diritti Genetici che si trova nella stessa zona. La Montalcini era una sostenitrice degli Ogm, ma non una pasdaran delle multinazionali Biotech, e rimane nella storia della politica del decenio passato il suo scontro con l'allora ministro Alfonso Pecoraro Scanio.
Alla Nobel era stata fatta firmare una petizione “per la libertà di ricerca” senza che le fosse spiegato esattamente di cosa si trattasse, era un attacco del ... Leggi tutto »

Tweet