I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog
Autore: Gabriele Salari Creato: 20/11/2008 22.45
Il mio blog

Da Gabriele Salari il 30/09/2009 0.00

Facciamo in tempo, questo lo slogan lanciato stamattina in  un'affollata conferenza stampa a Piazza Gentile da Fabriano, dove il Comitato Piazza Gentile da Fabriano ed il Comitato SOS platani hanno spiegato i loro “10 buoni motivi per impedire la realizzazione  del parcheggio” sulla piazza e presentato una provocatoria proposta al Comune. “Per 630.000 euro di oneri concessori, il Comune mette a rischio centinaia di persone. Noi offriamo il nostro tempo per fare lavori di utilità sociale per un importo pari alla cifra che dovrebbe incassare il Comune purchè rinunci al progetto”
I primi aderenti all'iniziativa "Facciamo in tempo" sono stati l'at ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 25/09/2009 0.00

Sono iniziati a Piazza Gentile da Fabriano i lavori per la costruzione di 139 box interrati e i residenti sono in rivolta per le possibili conseguenze dello scavo su palazzi che raggiungono i 12 piani e che sorgono  in un'area alluvionale. A causa delle falde acquifere superficiali presenti nella zona è già stato bocciato un progetto analogo nella vicina via Antoniazzo Romano, e dimezzato un altro “Pup” in piazza Melozzo da Forlì.
Nella Conferenza stampa convocata per mercoledì 30 settembre 2009 alle ore 11 presso il BAR ALL' OLIMPICO (Piazza Gentile da Fabriano,17) gli abitan ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 21/09/2009 0.00

Un carrarmato che esplode e dentro muoiono i soldati. Giovani che erano andati a fare la guerra e pensavano di tornare a casa dopo pochi giorni alle loro famiglie, le giovani mogli, i figli.
“Tenente, se può, chiami mia madre e le dica che sto bene” diceva il carrista.
Non sto parlando di quanto successo in Afghanistan ma del film “Lebanon”, vincitore a Venezia, che ho visto qualche giorno prima dell'attentato ai soldati italiani. Un film che descrive bene l'assurdità della guerra, la sua inumanità atroce. Interamente girato all'interno di un carrarmato e la guerra viene vista dalla lente del carrista, un giovane di leva che trema all'idea di sparare per la prima volta in vita sua a uomini innocenti spacciati per terroristi, a bambini e a polli e non più ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 19/09/2009 0.00

Da ieri il Quartiere Flaminio, a Roma, è sul piede di guerra contro la realizzazione insensata di box sotterranei a piazza Gentile da Fabriano che rischiano di minare la stabilità dei palazzi vicini oltre che di distruggere la piazza, il suo giardino e i 18 platani secolari.
Tutta la piazza è stata recintata con blocchi di cemento che ricordano il G8 o un mini muro di Berlino. Anche camminare è impossibile ora e stamattina un non vedente è stato aiutato da alcuni passanti perchè rischiava di inciampare nei blocchi di plastica colorati poco visibili nella gimkana assurda imposta dai lavori. Le proteste già si fanno sentire. Ieri i primi abitanti sono stati identificati perchè con il megafono avevano improvvisato una piccola protesta, alle finestre compaio ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 14/09/2009 0.00

Stamattina sono iniziati i primi lavori preliminari per la realizzazione di inutili box privati a piazza Gentile da Fabriano, a Roma. Rischiamo di perdere 18 platani secolari e la stessa stabilità dei palazzi è a rischio. Per l’interesse di pochi. Non aspettiamo le prime crepe sui muri!
Solo a Roma, a causa di scavi sotterranei, ci sono decine di palazzi lesionati, con  famiglie evacuate e appartamenti parzialmente inagibili.  E i risarcimenti arriveranno alla conclusione di cause civili che dureranno degli anni. Tutto questo  aumenta  le nostre paure ma anche  la nostra determinazione: dobbiamo  creare un fronte compatto di cittadini .
Dopodomani alle 18 presso la Libreria dell’Olimpico i Comitati danno appun ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 06/09/2009 0.00

Quando lavoravo a Greenpeace ricordo una campagna di notevole impatto mediatico in cui diffondemmo le immagini dei ghiacciai di tutto il mondo, mostrando com’erano 50 anni fa e come si sono ritirati oggi a causa del cambiamento climatico. Questa settimana sono stato in Svizzera e ne ho visitati alcuni, tra cui quello del Rodano, poco sopra alle sorgenti del fiume che attraversa Svizzera e Francia per 800 chilometri.
Fa davvero impressione vedere l’hotel Belvedere, costruito agli inizi del Novecento, che all’epoca affacciava proprio sul ghiacciaio, come documentano le cartoline che vi sono ora in esposizione.
Attualmente è distante alcune centinaia di metri. Lo spettacolo è desolante, sembra la visita a un malato terminale, al ghiacciaio che muore, ma è importante ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 28/08/2009 0.00

Questa volta voglio proprio vederlo l’orso marsicano.
Bisogna fare presto perché tra poco andrà in letargo ma questo è anche il momento migliore perché sta facendo incetta di bacche e di insetti per arrivare pingue e soddisfatto al lungo sonno invernale.
Di orsi ce ne sono 40, 50 al massimo, in tutto il parco nazionale d’Abruzzo, un’area vasta centinaia di ettari, per cui non è facile trovarli, anche se degli indizi li abbiamo.
Si fanno vedere sempre più, facendo razzia nei pollai, vicino ai paesi che si trovano nel cuore dell’area protetta, non lontano da Pescasseroli. Insieme ai miei amici, decidiamo di  effettuare un’escursione e Goffredo può portare sulle spalle suo figlio Matteo, di un anno. E’ lui l’esperto ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 25/08/2009 0.00

Il blog di Modus Vivendi si occupa dell'agricoltura a Cuba, un’isola che per colpa dell’embargo ha dovuto organizzare un’economia molto diversa da quella occidentale. Gli orti urbani, per esempio, sono una realtà da tanti anni. I motivi sono diversi, primo fra tutti la scarsa disponibilità di carburante per trasportare gli ortaggi e di energia per conservarli. Gli abitanti quindi sfruttano ogni piccolo spazio disponibile per coltivare insalate.
La trasformazione più radicale avvenne con la caduta del muro di Berlino. Fino ad allora Cuba riceveva carburante in cambio di zucchero e tabacco dai paesi del blocco comunista. Ora le fattorie più grandi sfruttano la forza dei buoi per le arature. Gli orti urban ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 22/08/2009 0.00

“Avendo  vissuto periodicamente, sin da piccola,  le Sue stesse esperienze in Umbria ( i
miei genitori sono nativi di un piccolo paesino tra Cascia e Norcia) ho rivissuto quei momenti un po' dimenticati. Mentre leggevo, riuscivo a sentire il cinguettio degli uccelli, il silenzio e la pace dei Sibillini, l'odore delle piante e dei boschi. Anche se sono nata a vivo a Roma, quando avrò nostalgia di quei luoghi per me stupendi, mi basterà leggere un po' del Suo libro e la ...."magia"  farà il resto. Complimenti per il "cuore" che ha trasmesso al Suo libro”. Così mi ha scritto una lettrice di “Diario Umbro” ed è solo uno dei messaggi di apprezzamento che stanno arrivando. Anche “Qui Touring” la prestigiosa rivis ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 19/08/2009 0.00

Gli amici la chiamavano Nanda. Fernanda Pivano si è spenta ieri all’età di 92 anni. Era nota per aver tradotto in Italia tutti i grandi scrittori della beat generation oltre a Hemingway, Gertrude Stein ed altri. La conobbi in occasione del suo ottantesimo compleanno, festeggiato con pochi amici a Positano, in uno splendido albergo a picco sul mare. C’ero anch’io perché “L’Unità”, a cui collaboravo, allora diretta da Walter Veltroni, mi inviò ad intervistare lo scrittore Gore Vidal, uno degli ospiti della festa. Confesso che non conoscevo Vidal e chiesi all’archivio del giornale (allora Internet non c’era così come lo conosciamo oggi) di fare una ricerca e in treno lessi avidamente di tut ... Leggi tutto »

Tweet