I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog
Autore: Gabriele Salari Creato: 20/11/2008 22.45
Il mio blog

Da Gabriele Salari il 27/01/2011 15.25

La lepre che ho incontrato ieri notte, qualche tornante sotto casa, sembrava la protagonista de “L'Anno della lepre”, l'esilarante romanzo del finlandese Arto Paasilinna. Anche questa stava sul ciglio della strada come se stesse sfacciatamente chiedendo un passaggio, correva davanti alla macchina, si bloccava senza però far cenno a scappar via. Incontrarla mi ha fatto ricordare che era un po' che non camminavo in montagna e così questa mattina quando il sole è entrato prepotentemente nella stanza mi sono infilato gli scarponi e sono partito alla volta di Gabbiano Vecchio, un paese abbandonato poco lontano, immerso nei boschi del Subasio.
Il laghetto all'inizio del sentiero era ghiacciato e l'ho bucato con le bacchette per eventuali animali che volessero abbeverarsi. Nella prima ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 23/01/2011 13.21

Quando qualche mese fa ho visto in anteprima al Teatro Vittoria, in un evento organizzato da Greenpeace, lo spot appena realizzato dall'associazione ambientalista sul nucleare, ancora il Forum Nucleare & Co non aveva iniziato il “bombardamento mediatico nucleare”. Partite a scacchi truccate oggetto di uno spot che vediamo tutti i giorni in tv e sulle pagine dei giornali. Per di più con costi a carico dei contribuenti perché Enel è una società privata a capitale pubblico.
Spetta a tutti noi quindi far circolare il più possibile lo spot di Greenpeace “Energia Nucleare. Il problema senza la soluzione”. Perché è importante e perché ottimamente realizzato ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 18/01/2011 16.41

Vado dal giornalaio per comprare due quotidiani e torno con quattro. Con “Il Messaggero” in Umbria regalano “Il Corriere dello Sport” mentre con “Il Sole 24 Ore” danno “Il Giornale dell'Umbria”. L'edicolante mi fa “sono più quelli che regalo che quelli che vendo”. Il segnale non è di quelli più incoraggianti, così come il fatto che in un ufficio che frequento su 10 persone non circoli un solo quotidiano.
La lettura del giornale è destinata a diventare un rito del passato. “Scusa se ho fatto tardi, ma la mattina appena mi sveglio leggo i giornali sul web” mi dice una mattina il mio parroco ipertecnologico. Se non si comprende che il web è un complemento dell'informazione ma non può sostituire i quotidiani ci aspettano tempi difficili.
Io a ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 13/01/2011 9.42

Chi ama i libri ama il contatto fisico con la carta del volume. Chi ama i libri ha un'agenda cartacea e non sull'ipad, iphone, i-vattelappesca, perché l'agenda è quel libricino che ti porti appresso tutto l'anno e apri ogni giorno. Ho compiuto ieri il rito della scelta dell'agendina che dev'essere rigorosamente tascabile, settimanale e...morbida. Un'agenda spigolosa, per chi ha una relazione affettiva con la carta, dispone male, proprio come una donna spigolosa. Quella che ho trovato è made in Italy ed ha la copertina in ecopelle (leggi: plastica) rossa ed è davvero morbidissima.
I santi non ci sono, ma quelli stanno sul calendarietto da tavolo del Wwf, in compenso ci sono le feste di tutto il mondo, così scopro che lunedì prossimo è la giornata in cui si ce ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 11/01/2011 10.43

“Allevamenti intensivi con le deiezioni animali inquinano la prima e la seconda falda acquifera in ampie zone del Paese. Ci facciamo belli sulla qualità dei nostri prosciutti e delle norme sanitarie per produrli (le più rigorose al mondo) nel momento in cui quelle falde inquinate infestano buona parte dei terreni agricoli. Le connessioni tra cibo, ambiente, produzione animale e vegetale, salute, benessere, economia sono così forti da richiedere un approccio non solo di natura specialistica, ma una visione d´insieme”.
Così scrive Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, a proposito della recente emergenza alimentare delle uova alla diossina in Germania. E queste righe mi colpiscono perché esplorare le connessioni, adottare una visione globale dei nostri comportamenti ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 23/12/2010 12.04

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legislativo che smembra il Parco nazionale dello Stelvio a favore delle amministrazioni locali. Il passaggio, fortemente gradito alla provincia autonoma di Bolzano, per stessa ammissione della Svp, era stato promesso da Berlusconi agli autonomisti altoatesini in cambio dell'astensione nel voto sulla mozione di sfiducia dello scorso 14 dicembre.
Un momento davvero triste per i parchi e le aree protette. Hanno iniziato con i parchi regionali in alcune Regioni (ad esempio l’Umbria), dandoli alle Comunità montane e ora lo spezzettamento prosegue con i parchi nazionali. Dove finiremo?
Intanto a L’Aquila è stato inaugurato il primo monumento restaurato, la fontana delle 99 Cannelle. Sarà stato grazie a Berlusco ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 18/12/2010 12.33

Oggi a Spello, nella Basilica di Santa Maria Maggiore, viene inaugurata una mostra fotografica sugli interni delle case umbre e vengono premiate le foto migliori che sono state pubblicate nel calendario 2011 de “La Squilla”, mensile d'informazione religiosa, culturale e sociale di Spello.
Tra le foto premiate, quella che ho scattato a Rasiglia, splendida frazione di Foligno, nell'ambito di un servizio realizzato per “Plein Air”, di prossima pubblicazione. Viene ritratta una cantina nel centro storico in cui spicca un carretto rosso in ottimo stato di conservazione, una carriola carica di legna, una vecchia stufa e altre suppellettili. Approfittate della mostra per visitare Spello che in questo periodo di fe ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 15/12/2010 14.32

Sto facendo delle ricerche per un libro sull'ambientalismo a cui sto lavorando da qualche mese.
Mi trovo nella biblioteca del Touring Club Italiano presso la Triennale di Milano. Mi ha incuriosito trovare una raccolta di “Modus Vivendi” con in bella mostra i numeri del 2000-2001, visto che allora ero redattore di questa rivista.
Uno degli studenti che circolano qui aveva messo un segno proprio su un'inchiesta sul nucleare che feci allora, a 15 anni dal disastro di Chernobyl. Visto che il progetto a cui sto lavorando prende spunto dal venticinquennale, che sarà l'anno prossimo, sono andato a rileggerla. L'attenzione era rivolta ai pericolosi viaggi che compiono le scorie e non è cam ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 13/12/2010 8.00

La stagione di caccia apre ancora una volta delle riflessioni. Credo, per la prima volta, i cacciatori hanno pagato una pubblicità sui giornali per sostenere che la caccia non è selvaggia ma regolamentata molto severamente in Italia. Effettivamente esistono delle leggi che pongono dei paletti all'attività venatoria (non molti, visto che vige ancora l'odioso articolo del codice civile in base al quale col fucile si può entrare impunentemente nella proprietà altrui!) ma i controlli chi li fa? Domenica scorsa camminavo con degli amici nel parco regionale del Monte Subasio, dove quindi ogni attività venatoria è vietata; il suolo era coperto di neve (e quindi anche se non fosse area protetta, la caccia sarebbe vietata) e infine il simpatico bracconiere che abbiamo incroci ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 06/12/2010 13.27

Quello che pubblico non è un mio post ma l'editoriale di Lillo Alaimo Di Loro, vicepresidente Aiab (Associazione Italiana Agricoltura Biologica) pubblicato sull'ultima newsletter. Non avrei potuto scrivere nulla di diverso. L'anno scorso ero a Copenhagen e se quest'anno non sono a Cancùn posso rimpiangere le spiagge ma non la Cop sul clima che purtroppo approderà a ben poco.Conoscete la storia di Fofò? Successe che la corazzata ammiraglia della marina militare di un potente impero, incrociando le acque dell’oceano, in un notte senza stelle, scorge una luce all’orizzonte, pericolosamente in rotta di collisione. Il primo ufficiale allertato dalla vedetta trasmette personalmente questo ordine: sono il primo ufficiale della nave ammiraglia della marina del grande imperatore, ti ord ... Leggi tutto »

Tweet