I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog
Autore: Gabriele Salari Creato: 20/11/2008 22.45
Il mio blog

Da Gabriele Salari il 30/03/2013 5.21

Ricevo dall’Oasi Wwf di Alviano, in Umbria, colpita lo scorso autunno da una tremenda alluvione questo messaggio: “La primavera è appena cominciata, la garzaia è stata presa d'assalto dagli aironi. Durante la giornata, mentre lavoriamo sul sentiero, sentiamo i loro versi inconfondibili, tra poco si riformerà questa ricca colonia e con loro tanti altri amici alati torneranno ad animare la palude.
E finalmente dopo il piovoso e disastroso autunno.... piccoli piedi di bambini sono tornati a calpestare i sentieri dell'oasi, osservare il volo degli uccelli, i segreti dello stagno, le tracce... a poco a poco le attività ritornano ad essere quelle di un tempo; la passione non è mai cambiata, tanto la nostra, quanto quella di chi viene a trovarci. Passo dopo passo l’Oasi ritorn ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 27/03/2013 9.17

Vent'anni sono tanti. Li ha festeggiati ieri a Bologna Editoriale Scienza, una casa editrice triestina fondata da Helene e Sabina Stavro, che produce eccellenti libri per ragazzi. C'erano tutti ieri, da Margherita Hack a Umberto Guidoni, da Federico Taddia a Luca Novelli, da Cristiana Pulcinelli ad Anna Cerasoli e tanti altri.
L'appuntamento era prima per un convegno alla Fiera del libro per ragazzi e poi la sera in un simpatico locale in terra cruda proprio sotto le Due Torri.
Se fossimo in Francia case editrici come questa verrebbero sostenute dallo Stato e la loro opera costante di divulgazione della scienza sarebbe promossa adeguatamente, ma siamo in Italia e l'opera si regge sull'entusiasmo degli editor, degli autori e della “mamma” Giunti, all'interno della qual ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 19/03/2013 17.17

Non c’è nulla di più bello di leggere e andare a camminare in montagna. Quello che ho fatto lo scorso fine settimana, andando a camminare con il CAI  di Foligno sul monte Subasio e iniziando a leggere la biografia della birmana Aung San Suu Kyi, che mi hanno regalato per il compleanno. Due tipi di ginnastica che mi piacciono molto, abbastanza
low cost, anche se non sempre e non tutti possono permetterselo.
Una richiesta di aiuto mi è arrivata, attraverso questo blog, da FABULA, un' associazione di promozione sociale, culturale e sportiva, nata in un paesino di 4000 abitanti della provincia di Teramo: Castilenti. L’associazione è formata da mamme che intendono alles ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 07/03/2013 17.22

Ieri avrebbe compiuto 71 anni Mauro Rostagno. Neanche una riga sui giornali, eppure a Trapani, dal febbraio 2011, è stato riaperto ed è tuttora in corso, il processo per la sua morte, dopo 23 anni dall'uccisione del giornalista per mano mafiosa. La storia mi colpisce come quella di tutti i giornalisti morti per mafia. Come non pensare a Peppino Impastato, anche a lui aveva detto qualcosa che non doveva dal microfono di una tv locale. Poi certo Mauro era nato lo stesso giorno mio e nell’anno di nascita di mio padre, curioso. L’associazione Libera lo ricorda con un premio di giornalismo scolastico e mi sembra un’ottima iniziativa.

Da Gabriele Salari il 01/03/2013 17.04

Irene e Diego annunciano il loro matrimonio. Nulla di eccezionale, certo, se non per gli amici e i parenti, ma dipende da come leggiamo le cose. In un Paese in cui i matrimoni vanno a picco (sono anni che non si sposa un mio amico stretto...) e i matrimoni religiosi in particolare questa è già una notizia. Aggiungeteci che l'annuncio è
stato dato agli amici ieri, giorno dei risultati elettorali che consegnano il Paese al caos con un “habemus datam” nell'oggetto della mail, che ci ricorda che “non habemus Papam”.
Insomma in un momento di forte smarrimento come questo decidere di sposarsi ha un contenuto rivoluzionario, soprattutto se si è giovani e alla base del progetto c'è quello di realizzare una famiglia. La crisi che stiamo vivendo purtroppo non durer ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 25/02/2013 14.40

Abbiamo perso la coda da un bel po' di tempo e tra non molto perderemo anche i denti, quelli del giudizio. Se guardiamo la storia dell'evoluzione del genere umano è verosimile arrivare a queste conclusioni. Non usiamo più, infatti, quei denti così arretrati nella nostra bocca che servivano una volta a masticare bene il cibo. Ora mastichiamo poco, non mangiamo cose dure e quindi possiamo farne a meno, non a caso non a tutti spuntano i denti del giudizio, io ne ho tre su quattro.
Ad ascoltare la mia dentista sarebbe meglio che non ci fossero perché sono difficili da pulire e, se si ammalano, difficili da curare.
D'altronde non è dalla presenza dei denti del giudizio che si vede che esseri umani siamo. Cerchiamo però di non perdere progressivamente al ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 11/02/2013 18.19

Spesso ci penso quando sono in riva al mare o in cima al Subasio, al Santuario della Spella, come le nuvole sembrano a portata di mano. Lunghe e sfilacciate o vaporose e portate dal vento che si muovono veloci sopra di noi. Mi è piaciuto molto il ricordo che ha scritto Sergio Ferraris, un collega giornalista ambientalista, del padre. Questo è l’incipit, il resto sul sito in memoria di Pino:
“Il ricordo più vivido e bello d’infanzia che ho di Pino, mio padre, è quello di una passeggiata d’inizio estate sui monti del biellese nella quale io sulle sue spalle, all’età di quattro, forse cinque anni, giocavo a prendere le nuvole e gli dicevo continuamente «più su, pap ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 04/02/2013 6.56

“La vita è un insieme coerente: le rocce, le nuvole, gli alberi, le conchiglie, i torsi, le ciminiere, i peperoni sono tutti collegati, sono parti interdipendenti di uno stesso insieme.
Non il mistero della nebbia, né la vaghezza ottenuta tramite il vetro affumicato (espediente usato dai fotografi per ottenere un effetto flou) ma la grande meraviglia della rivelazione: vedere più chiaramente di quello che gli occhi stessi possano vedere, tanto che un albero diventa qualcosa più di un semplice albero. Non un’interpretazione fantastica di un umore transitorio ma la percezione diretta della cosa in sé stessa”. Queste le parole pronunciate da Edward Weston (1886 – 1958) negli anni ’30. Si direbbe un protoambientalista!
Dell’artista americano, considerato uno d ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 30/01/2013 13.35

Lo smog ci rende più cupi e tristi. Lo sospettavo da tempo, almeno su di me funziona così: in città sto male e quando esco dal Grande Raccordo Anulare sono immediatamente più rilassato, sereno e anche felice. Non è soggettivo, stando al maxistudio condotto dall’equipe di Byron Lew e Mak Arvin della Trent University di Ontario, in Canada, e pubblicato sull'International Journal of Green Economics. Analizzando i dati dell'inquinamento atmosferico (emissioni di CO2 procapite) di 14 paesi europei, tra cui anche l’Italia, e confrontandoli con quelli sul livello di benessere e soddisfazione dei cittadini di ciascuna nazione, si è visto quali ripercussioni abbia lo smog.
I paesi più inquinati sono anche quelli meno felici: esiste una diretta correlazione, insomma, ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 23/01/2013 15.53

Quando è stato eletto Obama per la prima volta ero a Washington e ricordo di aver girato tutta la capitale in bicicletta, visitato il Campidoglio e visto il vento che cambiava.
Le questioni energetiche sono vitali e strategiche per ogni nazione seria e il clima è la principale emergenza planetaria. Obama ora nel suo discorso di insediamento che qui voglio riportare, lo ribadisce chiaramente. Ascoltiamo le sue parole:
“Noi, il popolo, crediamo ancora che i nostri doveri come americani non siano solo nei confronti di noi stessi, ma di tutta la posterità. Daremo una risposta alla minaccia dei cambiamenti climatici, consapevoli che se non lo facessimo tradiremmo i nostri figli e le ... Leggi tutto »

Tweet