I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog
Autore: Gabriele Salari Creato: 20/11/2008 22.45
Il mio blog

Da Gabriele Salari il 19/09/2013 16.51

Essendo stato di recente al Lido di Venezia per 12 giorni le ho viste con i miei occhi queste grandi navi che oscurano il panorama a Venezia. Immense, le vedi spuntare dietro i palazzi e quando passano paralizzano il traffico e puoi metterci anche un'ora in più ad andare in stazione dal Lido.
Le grandi navi, anche quando restano ferme, non possono spegnere i motori e gli esperti si sono divertiti a calcolare che con il consumo giornaliero della Costa Concordia un'auto compirebbe 46 volte il giro del mondo. O ancora, una nave di quelle dimensioni inquina quanto 14 mila automobili. L'impatto di queste navi è particolarmente significativo in ambienti fragili, come il Giglio che è parte del Santuario internazionale dei Cetacei o come la Laguna di Venezia. Il passaggio delle navi ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 08/09/2013 7.39

Si è chiusa la Mostra del Cinema di Venezia che ho potuto seguire per la prima volta dall'inizio alla fine. All'inizio con irritazione per una scelta di film molto orientata a mostrare violenza, orrori e perversioni un po' con la pretesa che comunque è arte. Ieri però ha trionfato la normalità così ben espressa da SACRO GRA. Quel raccordo che – come diceva Renato Nicolini e lo ha ricordato l'autore del documentario in conferenza stampa - “non ha nessun ruolo se non nascondere le contraddizioni della città”. La crisi del Paese, è stato detto, è innanzitutto crisi di identità e di umanità, e i protagonisti di questo documentario ne hanno da vendere. Ecco perché l'ho amato e lo trovo affine ai ragionamenti che facciamo da anni, anche se av ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 22/08/2013 12.07

Fare il trasloco è un'esperienza unica, mistica. Dopo 13 anni ancora di più e per chi come me accumula tantissimo materiale cartaceo fare ordine nelle cassettiere rivela continue sorprese, ho trovato addirittura numeri della rivista dell'UNEP “Our Planet” e di una rivista sulle ricerca scientifica della Commissione Europea ancora avvolti nel cellophane. C'è una storia in quei cassetti. Elenco così in un flusso libero tanto per lasciare una traccia di quanto sto buttando.
Articoli e resoconti di un convegno per ricordare Alex Langer nel 2005, a 10 anni dalla scomparsa dell'ambientalista altoatesino che purtroppo non ho conosciuto di persona.
La prima pagina de La Stampa con la notizia del disastro petrolifero della Erika e quella in cui il governo Berlusc ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 07/08/2013 16.25

Torno da Ventotene, dove come lo scorso anno ho tenuto un bel laboratorio di scrittura sui temi dell'ambiente e della natura rivolto agli adolescenti. Uno dei ricordi più belli dell'isola è stato lo spettacolo delle stelle cadenti la sera. Ogni giorno se ne vedeva qualcuna su quest'isola priva di inquinamento luminoso, appena ci si allontana dal paese.
Volta all'osservazione della stelle è anche l'iniziativa del 10 agosto degli amici di “Riparo".
Il nome Riparo è un verbo. Nasce da una frase del nostro Alex Langer: “Provate sempre a riparare il mondo”. Lascio a questi ragazzi, a cui va un grande in bocca al lupo la possibilità di spiegare il perchè d ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 18/07/2013 11.11

Io Vincenzo non l’ho conosciuto, a differenza di Margherita Hack. Consentitemi però di ricordarlo così, Vincenzo, come un amico, perché così mi ha accompagnato nella vita, sia con un libro “Consigli a un giovane scrittore”, che ho amato molto, sia con un film che tutti ricordiamo “La vita è bella”, che riesce a trattare con leggerezza e profondità un tema come l’Olocausto. Sono sicuro che anche Margherita, che ci ha lasciato da poco, apprezzava il lavoro di Cerami.
Due figure diverse ma unite da una grande curiosità e apertura verso il mondo, che meraviglia, che straordinari compagni di viaggio su questa Terra! Di Cerami apprezzavo il suo essere profondamente scrittore ma anche giornalista e anche sceneggiatore. Saper attraversare insomma le trame profond ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 10/07/2013 15.44

Sto leggendo “Giallo Umbro” (La Lepre, 2012) di Pietro Del Re sul kindle. Ė la prima volta che leggo un libro su questo aggeggio e l’impressione è positiva. Bello anche il libro: un giallo che si svolge in Umbria, nello spoletino e nel folignate. L’autore è un giornalista e lo spunto iniziale è il ritrovamento di un cadavere: quello della giovane Domitilla Rinaldi, rampolla benestante di un notaio perugino, studentessa universitaria fuorisede. Accanto al suo anche il cadavere di un lupo.
Inutile dire che, vuoi per l’ambientazione umbra, vuoi per l’attenzione alla natura mi piace molto. Ci sono anche svariati spunti sulle tradizioni e sul dialetto. Anc ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 26/06/2013 19.35

C’è qualcosa di nuovo a Roma. Non ho mai visto tante biciclette in circolazione come in questo periodo. La crescita esponenziale delle due ruote è costante ma è esplosa con il bel tempo, archiviata “la stagione delle piogge”. Li vedete tutti in giro ora, il ciclista abituale, il ciclista represso, la mamma col bambino, il travet, lo studente universitario che esce la sera… Il bello è che gli automobilisti non ci sono abituati e ogni tanto suonano e si innervosiscono, ma quando ci sono due ciclisti che non si conoscono spesso uno interviene in difesa dell’altro.
La solidarietà gli automobilisti ringhiosi chiusi nelle scatolette con l’aria condizionata non la conoscono e ci prendono per marziani. Per non parlare della precedenza, spesso tra bici si dà la precedenza ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 18/06/2013 13.59

Mentre il ciliegio anche quest’anno ci ha regalato meravigliose ciliegie, l’albicocco è morto.
Era anziano, molto anziano. Lo aveva piantato mio nonno e già da anni non stava molto bene. A volte produceva i suoi frutti e a volte no. L’anno scorso aveva voluto donarmi una produzione straordinaria. Piccoli e dolcissimi frutti con cui avevo fatto la marmellata. Erano però tutti colpiti i frutti da una strana malattia che non incideva però sul gusto. Dopo quell’omaggio mi aspettavo che si riprendesse. Gli avevo promesso anche che l’avrei potato. E non l’ho fatto, ho potato solo il fico. Alla fine non ce l’ho fatta. Il mio albicocco è secco, interamente. E non ho il coraggio di tagliarlo.

Da Gabriele Salari il 11/06/2013 17.42

L’assassinio di Meredith Kercher? Il chiacchiericcio da bar? No, la notizia che passa di bocca in bocca ora è che a Castelluccio di Norica è arrivata una spettacolare fioritura.
Non ne parlano alle riunioni del CAI di Foligno, non solo almeno. L’addetto al banco macelleria aspetta di staccare alle 14 domani per andare a vederla. Anche questa è L’Italia Diversa, anche questa è l’Umbria dove una fioritura FA NOTIZIA.
Questo fine settimana mi sono dedicato al dialogo con la natura, senza il quale quello che facciamo avrebbe poco senso. E non poteva essere diversamente visto che, dovendo riverniciare le persiane, non avevo barriere tra me e la grande valle verde di fronte a Collepino.
Occasione di dialogo è stato anche il portoncino di leg ... Leggi tutto »

Da Gabriele Salari il 06/06/2013 11.09

“Viene premiato come libro rivolto ad un pubblico più giovane, dotato di una grafica e di illustrazioni originali ed accattivanti che meritano l’attenzione del Premio, al fine di formare un nuovo concetto di vita ecosostenibile nelle nuove generazioni”.
Con questa motivazione la Giuria del Premio Acqui Ambiente, il più importante premio ambientale non solo italiano, premia con una menzione speciale il mio libro per ragazzi “Operazione Natura” (San Paolo). La cerimonia di consegna del Premio AcquiAmbiente si terrà sabato 29 giugno, nella
cornice di Villa Ottolenghi, ad Acqui Terme. I ringraziamenti vanno al Leggi tutto »

Tweet