I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog

Inviato da: Gabriele Salari
26/10/2009 0.00

Niccolò Fabi mi ha raccontato tempo fa che la sua bellissima raccolta “La cura del tempo” ha un titolo che vuole essere appositamente ambivalente. Il tempo cura, cura le ferite, sana i conflitti che ci lacerano. Ma anche il tempo “va curato”, bisogna curarsene, perché in un attimo passa e non ritorna: questo è il senso che mi interessa di più sottolineare, sia da un punto di vista personale che come cittadini del mondo. Siamo spesso portati a comportarci come se il tempo non passasse velocemente, se avessimo sempre il tempo di rimediare ai nostri errori. Eppure non è così. La crisi ambientale e la necessità di porre subito un freno ai cambiamenti climatici dovrebbe farci riflettere proprio su questo. Molti scienziati ritengono adesso che l’Artico sarà completamente privo di ghiaccio in estate tra il 2011 ed il 2015, circa 80 anni prima di quanto loto stessi avessero previsto pochi anni fa. Ai Grandi della Terra che si riuniranno tra poco più di un mese a Copenhagen bisognerebbe ricordare, insomma, la cura del tempo.

Tags:

Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento    Annulla  
Tweet