I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog

Inviato da: Gabriele Salari
15/11/2009 0.00

Inutile perder tempo a Copenaghen. Ancora una volta a decidere il futuro del pianeta e a mettere la pietra tombale sulle politiche ambientali di lotta al cambiamento climatico sono gli Stati Uniti.
Quelli di Obama. Chiusi gli accordi di affari in Cina ci si è messi d'accordo anche sull'affossare il vertuce delle Nazioni Unite, smentendo l'ottimismo di quanto scrivevo pochi giorni fa su “Famiglia Cristiana”. Non ci sarà  dunque nessun accordo sui tagli alle emissioni di CO2 al vertice di Copenaghen il mese prossimo, come riferisce Repubblica. Il brutale declassamento di quel summit, molto atteso per la lotta al cambiamento climatico, è stato annunciato ieri in seguito a un accordo tra Stati Uniti e Cina. Tutto è accaduto a Singapore, ai margini del vertice delle nazioni dell'Asia-Pacifico (Apec).

Tags:

Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento    Annulla  
Tweet