I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog

Inviato da: Gabriele Salari
27/12/2009 0.00

Il Natale 2009 ha per me gli occhi della bellissima Lucica, che pranza al mio tavolo per il tradizionale pranzo organizzato dalla Comunità di Sant'Egidio. Non è un'unico pranzo a Santa Maria in Trastevere, come molti pensano, ma sono centinaia in altrettante parrocchie romane e poi in giro per l'Italia e per il mondo. Io quest'anno sono tornato al Cristo Re, piazza Mazzini, vicino la Rai. Come prima cosa sono andato a prendere Lucica e le sue due bambine, Erica e Beatrice, alla stazione di Prima Porta. Avevano fatto 4 chilometri a piedi per arrivarci perché a Natale il pulmino dal campo nomadi alla stazione non funziona. Fatalmente Erica, 2 anni, si è addormentata in macchina anche perché si era svegliata alle 6, come tutti i giorni, per vedere i cartoni animati.
Dopo le 7 infatti, al campo, tolgono la corrente. Beatrice, 5 anni, è molto sveglia e parla benissimo italiano visto che è nata qui e fa l'asilo, mentre i genitori sono romeni. Chiedo di dove. Sibiu. “Ma sì” faccio io, “Transilvania, giusto?”. Non so come ma ci ho indovinato, anche se i miei amici sapranno che mi sono buttato un po' come faccio con le catene montuose quando sono in giro.
A Lucica manca la neve delle sue montagne e gli altri figli, due gemelli di 8 anni, rimasti con i nonni. Al campo, però non si sta male, come mi conferma poi a tavola Giorgio il marito, un diploma di saldatore e 8 anni di esperienza nel suo Paese più alcuni anni a Roma, ma poi ha lasciato perché lo sfruttavano. Dell'acqua che usano si lamenta Lucica, “viene dal Tevere, è gialla, e poi i vestiti che ci laviamo puzzano e cadono i capelli..” Il pranzo scorre in allegria e calore e Babbo Natale porta alle due bambine due bellissimi Cicciobello. Al ritorno riaccompagno la famiglia al campo, “uno di quelli nuovi del Comune” dove i Rom pagano l'affitto e hanno anche un posto fisso di vigilanza.
Ogni giorno, grazie a due pulmini, gran parte dei bambini va a scuola. Ma ora ci sono le vacanze di Natale, e quindi tanti auguri a tutti, Rom, romeni e romani!

Tags:

Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento    Annulla  
Tweet