I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog

Inviato da: Gabriele Salari
16/02/2010 0.00

A “La prova del Cuoco" Beppe Bigazzi ha invitato a gustare la “carnina bianca di gatto”.
Lo ringraziamo del consiglio al quale - come lui immaginava - sono seguite le proteste e le repliche del tipo “che male c'è, perché l'agnello sì e il gatto no?”.
Chi mi conosce sa che sono un grande carnivoro ma il gatto è tutelato dalla legge come animale d'affezione e quindi non può essere portato in padella, a prescindere da ogni altra considerazione. Trovo quindi una leggerezza enorme da parte degli autori della trasmissione, nonché da parte di Bigazzi, fare dichiarazioni di questo tipo, che possono suonare come un'incitazione a compiere un reato, su una trasmissione di grande ascolto.
Voglio anche ricordare che domani, 17 febbraio, si celebra in tutto il mondo la festa del gatto .
La Rai non puo' e non deve limitarsi a trasmettere saltuari spot contro la violenza sugli animali ma dovrebbe cominciare ad applicare lei stessa alcuni principi universalmente riconosciuti, ad esempio eliminando la partecipazione di animali all'interno di programmi di intrattenimento, uno tra tutti il gioco dei pacchi “Affari Tuoi” dove assistiamo all'inutile utilizzo di animali.
A proposito di gatti e di tv vi segnalo invece quanto scrive Gemma, l'autrice di un simpatico blog di ricette. No, lei, non suggerisce di mangiarselo, leggete un po' e leggete anche gli altri suoi post culimari.

Tags:

Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento    Annulla  
Tweet