I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog

Inviato da: Gabriele Salari
22/02/2010 0.00

Ricevo dal Comitato Piazza Gentile da Fabriano e pubblico:
Le imprese realizzatrici del parcheggio interrato, nonostante le prescrizioni per la protezione delle alberature allegate al Permesso di Costruire, continuano  a danneggiare i  platani ottuagenari della piazza.
Già a novembre, dopo l’esposto  del Comitato Piazza Gentile da Fabriano al Corpo Forestale dello Stato, hanno avuto un fermo cantiere di vari giorni, con l’obbligo di mettere barriere metalliche intorno ai fusti  e veli intorno alle chiome. E’ stato fatto solo su una parte degli alberi (quelli meno esposti) mentre quelli già danneggiati  (come  accertato dall’Ufficio Giardini del Comune) sono stati lasciati fino a oggi con le radici tagliate, senza neanche il ripristino della zolla asportata.
Adesso hanno cominciato a perforare il terreno per mettere i pali in cemento armato proprio a pochi centimetri da tre platani che non hanno alcuna protezione. E’ evidente che non c’è nessuna volontà di conservarli in buona salute, non solo da parte dei costruttori, ma neanche da parte degli uffici che dovrebbero vigilare sul loro operato.
Infatti, un nuovo esposto del Comitato al Corpo forestale dello Stato e i fax a Vigili Urbani e Ufficio Giardini non hanno sortito alcun risultato. Chi protegge gli alberi, che sono un bene di tutti i cittadini, se non lo fanno gli organi preposti?

Tags:

Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento    Annulla  
Tweet