I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog

Inviato da: Gabriele Salari
16/05/2011 8.50

In un blasonato caffè di via Lagrange, a Torino, dove mi trovo per il Salone del Libro, mi dicono che sono spiacenti ma non possono servirmi un bicchiere d’acqua del rubinetto insieme al caffè e alla tortina con crema gianduia che ho ordinato. Non è consentito. “Ma come, dico, a Torino avete una delle migliori acque d’Italia?”. La signora sabauda nicchia, a casa, dice beve anche lei acqua di rubinetto ma al bar non può servirla. Mi pare strano e comunque so cosa votare al referendum sull’acqua il 12 giugno.
Nelle città dove l'acqua è a volte migliore della minerale, come Torino, ma come anche Roma, caricarsi di bottiglie di plastica per bere è quantomai bizzarro. Sull'acqua il marketing dà il meglio e si sta facendo di tutto per non parlare del referendum del 12 e 13 giugno. Se volete potete commentare la mia lettera sul sito de La Stampa, visto che per brevità non ho sviluppato troppo l'argomento.

Tags:

Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento    Annulla  
Tweet