I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog

Inviato da: Gabriele Salari
25/02/2009 0.00

“Gli uomini potevano chiudere gli occhi davanti alla grandezza, davanti all'orrore e turarsi le orecchie davanti a melodie o a parole seducenti. Ma non potevano sottrarsi ai profumi” scrive Patrick Süskind nel suo celebre libro “Il Profumo” scritto nel 1985.
L’autore tedesco ha sempre descritto le ossessioni ed è riuscito ad ossessionare anche me perché non ritrovavo più nella mia libreria né “Il Profumo” né “Il Piccione”. Quest’ultimo gode di minor fama, anche perché non ne è stato tratto un film a differenza dell’altro, ma è molto interessante. Me lo fece conoscere un amico ornitologo, Giacomo Dell’Omo, grande esperto di rapaci e di piccioni, in particolare di piccioni viaggiatori.
Pensavo a Süskind l’altro giorno mentre viaggiavo su un taxi in cui la presenza di deodorante per ambienti era insopportabile e rendeva l’aria irrespirabile. Avere un’auto profumata è un’ossessione di tanti tassisti (e automobilisti in genere) così come la paura che i piccioni con le loro deiezioni sporchino la carrozzeria. Ecco perché mi sento di consigliare questi libri a tutti, ma in particolare a questa categoria. Questi deodoranti, in realtà, oltre ad essere spesso nauseanti, contengono sostanze chimiche pericolose per la salute come ha denunciato Greenpeace nella sua guida ai composti chimici presenti nei prodotti di uso comune.

Tags:

Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento    Annulla  
Tweet