I miei libri
Cerca nel blog
Links
Blog
Blog

Inviato da: Gabriele Salari
08/06/2009 0.00

Oggi sapremo l’esito delle elezioni europee. Nell’attesa, ecco una notizia che ha ottenuto solo qualche misero trafiletto la scorsa settimana. Il partito indipendentista d'estrema sinistra Inuit Ataqatigiit (IA) ha riportato lo scorso 3 giugno una larga storica vittoria nelle elezioni legislative della Groenlandia, detronizzando i socialdemocratici del Siumut al potere da trent'anni, secondo i risultati definitivi resi noti a Nuuk. Gli Inuit hanno raccolto il 43,7 per cento dei voti, in rialzo del 21,3 per cento rispetto alle ultime elezioni del 2005, diventando il primo partito del Landsting, il parlamento locale, di questo territorio semi-autonomo danese nell'Atlantico settentrionale.
Il partito liberale Atassut, membro della coalizione uscente con Siumut, ha perso circa la metà dei suoi voti, ottenendo il 10,9 per cento (-8,1 per cento).  
Auguri quindi a Kuupik Kleist, scelto come leader di IA solo due anni fa , avrà un bel lavoro da fare anche perché la minaccia del riscaldamento globale incombe anche qui e sta già alterando il fragile sistema economico e sociale dell’isola.

Tags:

Nome:
Titolo:
Commento:
Aggiungi Commento    Annulla  
Tweet